Your Murgia Experience
| | | Tel. 3495603828| E-mail: info@torresansanello.it

Jazzo del Demonio 

Lo Jazzo del Demonio si trovano nell’agro di Ruvo di Puglia a  17 km dal ristorante Torre Sansanello 

Nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, a pochi km dal ristorante e maneggio Torre Sansanello, c’è un posto famoso per la sua leggenda: Jazzo del Demonio. 

In questo luogo pieno di fascino a darti il benvenuto sarà l’energia della grande quercia secolare  

Credit: dal web Mariano Fracchiolla

Passeggiata e Trekking allo Jazzo del Demonio 

Cosa puoi fare?

Allo Jazzo del Demonio la natura e la storia sono le protagoniste di questo posto dominato dalla tranquillità e dalla spensieratezza. 

Potrai sederti all’ombra della grande quercia secolare oppure camminare lungo i sentieri del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. 

Questo posto è una tappa obbligatoria per gli appassionati di trekking e mountain bike in quanto lo Jazzo del Demonio si trova nel Bosco Scoparella.

La selva è ricca di querce roverelle (alcune secolari), rosa canina, biancospino, asparagi e piante officinali. 

Per queste ragioni, molte sono le scolaresche e le famiglie che visitano il bosco. 

Un pò di storia

Che cos’è uno jazzo? 

Lo Jazzo è un particolare recinto per pecore molto comune nel territorio della Murgia costruito lungo i tratturi e destinato al ricovero temporaneo degli animali durante il lungo viaggio della transumanza. 

Nel Bosco Scoparella è presente lo Jazzo del Demonio. 

Perchè si chiama così?

Si narra che in una fredda e buia notte dell’inverno del 1870, due pastori si rifugiarono nello jazzo con il loro gregge. Dopo aver acceso il fuoco per riscaldarsi sentirono abbaiare i loro cani.  All’improvviso udirono bussare alla porta e si diffuse un grande silenzio.

Appena aprirono si trovarono davanti un viaggiatore, coperto da una specie di saio ed un grande cappuccio,  il quale riferì di avere smarrito la via a causa della tempesta e di essere stato attirato li dal fumo del fuoco.

Malgrado lo strano tono di voce, al quanto rauca, e l’accento poco comprensibile, i due pastori lo fecero entrare per offrirgli riparo.

L’uomo esitò a togliersi gli abiti e a mostrare il viso ma ciò non suscitò troppi interrogativi nei pastori, persone semplici e abituati a non fare troppe domande, soprattutto ai “forestieri”.

Quando però lo invitarono a sedersi accanto al fuoco tutto cambiò,  la parte bassa dello strano saio si sollevò e lasciò scoperte le gambe, in realtà due zampe caprine che terminavano in uno zoccolo, così come nelle più note rappresentazioni dei satiri o dello stesso diavolo.

Il demonio! Urlarono terrorizzati i poveri pastori, che si segnarono con il Segno della Croce e corsero a rifugiarsi sotto un crocifisso unico decoro di quel povero rifugio. Immediatamente il demone svanì, lasciandosi dietro una forte odore di zolfo. Da allora quel posto sarebbe divenuto noto come Jazzo del demonio, o del diavolo».

Questa è una delle tante leggende inerenti allo Jazzo del Demonio. 

Credit: IG Antonio_00
Torre_Sansanello_dove_mangiare_Jazzo_del_demonio_1
Credit: IG Dario_de_filippis_78

Consigli Utili per la tua visita allo Jazzo del Demonio  

Cosa Indossare? 

Abbigliamento comodo e a strati; 

Occhiali da sole, cappellino e crema solare; 

Scarpe da ginnastica;

Borsa o zainetto con acqua e snack (non ci sono bar e toilette nella zona).

Per chi è consigliato?

Per gli amanti della natura, trekking e mountain bike 

Come arrivare allo Jazzo del Demonio 

Per arrivare dal ristornate Torre Sansanello allo Jazzo del Demonio 

Ti piacerebbe fare trekking allo Jazzo del Demonio? 

Contatta il 388.9950903

SCOPRI GLI ALTRI LUOGHI NEI PRESSI DI TORRE SANSANELLO

  

VIVI LE ESPERIENZE DI TORRE SANSANELLO

Torre Sansanello si trova nel cuore della Murgia e ti aspetta per farti vivere una giornata all’insegna del buon cibo, del relax e del divertimento!

Orari

Torre Sansanello è aperto dal martedì al sabato alle 9.00 alle 16.00 e la domenica dalle 9.00 alle 18.00

 

Attenzione: gli orari possono subire variazioni in base alle stagioni e agli eventi